Genealogia

Desidero tornarci.

Desidero tornarci sempre.
Qui tutto sembra vocato alla luce.
La luce di luglio su queste colline è distesa, dilatata.
Passa tra le foglie dell’eucalipto, si frastaglia un momento e poi si rifrange su ogni cosa.
Accende i campi di grano, vibra tra le striature e manifesta la natura indecifrabile di queste scritture criptate color oro.

Qui c’è mia madre e mio padre, i miei nonni, le caramelle alla fragola, la passata di pomodoro e l’uva pestata, il cortile pieno di voci, la scuola di mio padre, le tazze di mia madre, l’odore del vento, la terra calda, il tufo da sbriciolare, le prugne gialle e i gelsi bianchi, la roccia, la polvere al sole..

Di una volta ricordo un toro nel cortile, ma questa è un’altra storia.

Desidero tornarci sempre.

 

Work in progress dal 2014